sabato 25 maggio 2013

Programma di sabato 25 Maggio:

spolverare
cucinare: mozzarelle e cavolini di Bruxelles
mangiare
uscire a pagare i libri ordinati
rincasare
passare l'aspirapolvere
lavare pavimenti
lavare me stessa
truccarmi
vestirmi
uscire a sfondarmi di cibo
morire nel letto

giovedì 23 maggio 2013

sabato 18 maggio 2013

Un paio di post fa
raccontavo di aver rotto degli ombretti e ho deciso di tenerli a scuola per darmi una sistemata alla bell'e meglio quando esco dal lavoro...
bene, me li hanno ciulati.
Non era destino, va...

sabato 11 maggio 2013

Un bel progetto che speravo andasse in porto... e' effettivamente andato in porto e oggi al convegno pedagogico dellametropoli dove lavoro, hanno distribuito a tutti i presenti una copia della rivista in cuinio e la mia meravigliosa collegaabbiamo pubblicato un articolo.
Ditemi "brava" e poi potete tornare alle vostre attivita' pomeridiane

mercoledì 8 maggio 2013

A volte leggo blog che poi chiudono e non ne capisco il perche'.
Ci sono momenti brutti e non si scrive piu' e non ha senso tenere il blog per niente.
Ci si fa troppo prendere dal blog, dalle letture e commenti altrui e si necessita di una disintossicazione.
Ci si fa una vita vera e addio mondo virtuale.

Ci sono una serie di motivi e io non sono nessuno per giudicare se essi siano validi o meno, pero' una riflessione mi viene comunque in mente:
un blog non deve essere necessariamente una diarietto segreto, ma non e' un libro che andra' pubblicato da qui a breve. E' una cosa personale che va curata se si puo', ma e' anche un hobby. Lascia il tempo che trova, insomma... non facciamoci un cruccio se per un po' non riusciamo a stragli dietro. Abbiamo una vita.

A proposito di vita, usciamo, vediamo gente, lavoriamo... se una sera ci va troviamo dieci minuti per postare qualcosa, non a tutti i costi bisogna pubblicare qualcosa. E se non riusciamo, riusciremo piu' in la'.

Un blog vive di commenti e letture di altri blog, e' vero, ma se non abbiamo tempo di andare a commentare tutti o a rispondere ad altri lettori, viviamo lo stesso. Anche il blog vive lo stesso.

Mi sembra eccessivo pubblicizzare l'imminente fine di un blog, la sua chiusura annunciata, il fatto che tutti siano li a dirti 'ma no'. Leggere gli epitaffi dei blog, titoli strazianti o fintamente ironici...
Possiamo anche smettere di scrivere e poi decidere cosa ci va di fare in futuro.

E poi, ecco, esiste la vita per tutti, non solo per noi. Anche se il nostro blog chiude, agli altri mica gliene frega niente

lunedì 6 maggio 2013

A chi vorrebbe chiedermi "cos'hai fatto questo weekend?"



sabato 4 maggio 2013

E' da molto che non scrivo l'elenco di cose belle che ho chiamato "Miele nell'Alveare".
Non sono molto costante, che volete... oggi, però, mi sento in vena e ve la posto qua con un bell'elenco numerato così me le conto e sono ancora più felice


  1. Prenotare le vacanze estive
  2. una bella giornata di sole (questa) per sfoggiare i miei abitini primaverili
  3. gli abiti primaverili che mi ha fatto la mamma in tempo record e a richesta
  4. accingersi a una gita fuori porta domani e lunedi
  5. un progetto di lavoro che spero vada in porto, seppur non retribuito (lavoro per la gloria)
  6. un progetto di lavoro che spero mi darà belle soddisfazioni (ma anche un po' di dispiacere)
  7. programmare la gita al museo coi miei quattrenni che stanno diventando quasi tutti cinquenni
  8. trovare due libri che mi interessavano e pagarne uno solo due euro
  9. andare in montagna a fare la zia
  10. cucinare per l'Omino e godere di quanto preparato
  11. litigare e fare pace con le gatte
  12. buone notizie riguardo la salute di persone care
  13. ricevere una buona valutazione professionale
  14. accingermi a festeggiare l'anniversario
  15. i capelli rossi
  16. scoprire film divertenti ma con grandi significati profondi
  17. rivedere "Alice nel paese delle meraviglie" dicendo "stavolta non canto" ed essere lì a gorgheggiare dopo i primi quattro minuti
  18. la mia casetta, tutta mia fino all'ultimo mattone (e fino all'ultimo centesimo... fatica)
  19. programmare il mio nuovo tatuaggio e fissare l'appuntamento a settembre con il tatuatore troppo occupato
  20. .... devo arrivare a venti.... dai, dai.... ci sono! Essere arrivata a venti cose belle :)
Vi voglio bene