lunedì 31 dicembre 2012

Se Siete Ubriachi la Passate Indenne


Infine..

A me Capodanno
non dispiace. Insomma, non mi sparo nottate in discoteca ingranata come una distilleria, ne'spendero'denaro inutilmente per mangiare in posti superfighi con gente di cui tutto sommato mi frega ben poco. Insomma, cena a casa di fratello con una decina di amici, ognuno porta qualcosa da mangiare e via - io mi do all'antipasto suggeritomi dalla mamma di Omino: frullare sottoli vari (cetrioljni, carciofini, funghetti e olive), tonno e mascarpone e guarnire con la giardiniera (i sottaceti, ovvio).
Inoltre faro' una insalata di zucchine appena sbollentate e avocado (ricetta di mia mamma).
Minima spesa, massima resa. Berremo e faremo qualche gioco di societa'. Va benissimo, almeno pe me cneamo divertirmi, ma senza eccedere e, soprattutto, con le persone che amo.
Certo, non significa che voglia andarci sciatta e poco curata come se dovessi scialarmi suk divano appena arrivato. Quindi potrebbe anche essere che i prossimi giorni postero' una mia foto.
Lasciandovi con questa idea scioccante di anni nuovo....

sabato 29 dicembre 2012

Io amo i regali.
Sento spesso persone che si lamentano dei doni ricevuti o che chiedono solo soldi per comprarsi cio' che piu' gradiscono. Ecco, io non disdegno i denari, ci mancherebbe, adesso poi se qualcunomvolesse farmi un lascito ne sarei ben lieta anche io, ma la verita' e' che a me si puo' regalare tutto e stare sicuri che saranno pensieri graditi.
Bagnischiuma, creme, peluche, cibi, bigiotteria, abbigliamento, accessori, cose per la casa, massaggi, viaggi, cornici, soprammobili.... insomma, tutto.
Forse il motivo e' che penso che nessuno sia obbligato a farmi un regalo e quindi se qualcuno decide di regalarmi quacosa non posso che ringraziare e apprezzare. Inoltre se uno mi conosce sa cosa preferisco, se invece mi si fa un dono senza conoscermi in modo approfondito non mi soffermo certo sull' oggetto ma sul fatto che, pur non essendo amici, mi hai comunque pensato.
Pero' dal momento che non tutti la pensate cosi', ora ditemi... a caval donato guardate in bocca? E perche'?

mercoledì 26 dicembre 2012

Tanti auguri a meeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

martedì 25 dicembre 2012

Babbo esiste e ne ho le prove

Oggi è arrivato Babbo Natale.
Ero a casa mia a nutrire i gatti e cambiare la loro sabbiera quando il vecchiazzo è passato a lasciarmi un regalo.
Un regalo molto gradito.
Non starò qui a entrare nel dettaglio, ma è bastato a rendermi di buonumore e, dopo quello che ho scritto ieri, mi serviva proprio.

Insomma, il tanto atteso giorno è arrivato e ringrazio tutti i Babbi Natale che mi hanno lasciato i regali e un sorriso e la loro compagnia.
Più tardi andrò a godermi la mia casetta con un pensiero in meno e l'Omino, guarderemo cartoni animati seduti su un materasso per terra lasciando che le gatte ci camminino addosso; magari cambio il vestito bello e  metto una tuta, ecco.
Però questo è il mio Natale

lunedì 24 dicembre 2012

Sono ufficialmente giu' di morale.
Mai successo, la vigilia di Natale.
Ho comprato una casa e ancora non me la sto vivendo, ci vado per nutrire le ragazze feline e poi dormo dall'Omino che, nonostante mi faccia piacere per poter ronfare alla stessa altezza - non ho ancora la seconda rete del letto - mi fa di fatto capire che non ho una casa con la C maiuscola.
Non ho avuto tempo di fare i regali e me la sono cavata con pacchetti alimentari - che fan sempre bene - e tanti buoni per passare del tempo insieme o fare altre cose belle.
Domani e' Natale e io non me ne sono accorta, io che respiro Natale da ottobre, nell'ultimo mese non ho fatto che organizzare una festa natalizia a scuola e non ho fatto a tempo a comprare i regali per i miei amici, quasi.
Non e' il solo motivo per cui sono giu' ma sul resto sorvolo. Domani, costi quel che costi, mi godo la giornata e anche quella dopo, sono contraria al divertimento a tutti i costi, ma a Natalemci vuole. Mi rifiuto di passare una giornata scazzata per motivi piu' o meno banali. Ho parecchi giorni di ferie e me li voglio gustare tutti, non sprecarli a frignare.
Quindi auguro buone feste a tutti voi e anche a me.

sabato 22 dicembre 2012

E' la prima volta in vita mia che arrivo al 22 dicembre e nion ho ancora tutti i regali di Natale impacchettati.
In effetti non ho ancora tutti i regaoi e questo mi rende triste.
Lo so, detto cosi' e' folle, roba da prendermi a schiaffoni da sola, non sono certo questi i problemi della vita, ma non posso non ammettere che quest'anno sono stata presa dalla casa, affari di salute, impegni lavorativi e oggi che ono finalmente in ferie sono stata afflitta da una colite disarmante mentre sistemavo casa con mia madre per renderla agibile alla mia amica e al suo moroso che sono arrivati a bere aranciata, mangiare patatine e biscotti e aprire la friggitrice che mi hanno regalato... patatine per tutti!!!
Stasera ho un ipegno molto piacevole con certe amiche favolose e tra poco andro' a terminare il mio Green Dragon Rice, ossia una variante dei green dragon roll giapponesi ma senza roll.
Ora vado.
Ci vediamo presto

sabato 15 dicembre 2012

Il Miele nell'Alveare

Torno velocemente con un post sul Miele nell'Alveare

La colazione a letto che mi prepara l'Omino
Le sgommate sulla neve fatte con l'Omino (non imitateci)
Le ragazze che crescono ma sono sempre cucciolotte, anche quando hanno fatto pipi' sul piumone
La preparazione della festa a scuola, le musiche tamarre e colorate fino allo sfinimento
Andare in giro a prendere delle cosine per la casa con mia mamma
Scartare altri regali per la casa
Progettare due cene di compleanno nella nuova Maison
Una cara amica che, per me, ha stravinto
L'arrivo imminente del Natale

Sono un po' di fretta, vi prego, perdonatemi e leggetemi :)

venerdì 7 dicembre 2012


Ecco la mia nuova coinquilina, Carmela. L'altra e' troppo timida per esporsi ai paparazzi
Sono viva.
Ho avuto un po' di impegni per cui vita virtuale zero, dal momento che fatico ad averne una vera.
Cio' detto
mi sono trasferita
manca il riscaldamento
in compenso ci sono due gatte
oggi arriva l'armadio
l'armadio andra' riempito
sono indietro coi regali natalizi
Ti amo, Omino

martedì 27 novembre 2012

UNIA (cosa vorrà dire?)


Kokoro mi ha gentilmente segnalato per il premio UNIA di cui copio pari pari dal suo blog

"Il premio UNIA comporta 7 domande legate al mondo della lettura e dall’assegnazione del premio ad altri 7 blog"
1. Qual è il primo libro che hai letto in assoluto? 
A mia memoria ho sempre letto, quindi non saprei dire quale libro fosse in assoluto il primo. Diciamo che quello che è per primo rimasto impresso è "Tea Patata" di Donatella Ziliotto
2. Hai mai fatto un sogno ispirato a un libro che hai letto? Se sì, racconta.
Non mi ricordo, forse non in modo evidente, ma l'inconscio lavora in modo bizzarro
3. Qual è la prima cosa che ti colpisce in un libro? La copertina, la trama o il titolo?
La copertina e il titolo, peccato che spesso non c'entrino nulla con la trama...
4. Ti è mai capitato di piangere per la morte di un personaggio?
Forse quando ero ragazzina, adesso mi suscita rabbia o molte domande
5. Qual è il tuo genere preferito? 
Giallo, thriller. 
6. Hai mai incontrato uno scrittore? 
Ken Follett alla presentazione di "Mondo senza Fine" di cui ho il libro autografato (sempre che uno scarabocchio in cui si distinguono la K e la F siano un autografo, sta di fatto che non lo presterò mai).
Gianni Biondillo a una presentazione e in metropolitana, ero emozionata come una ragazzina davanti a una pop band
7. Posta un'immagine che rappresenta cosa significa per te la lettura.


scoprire un piccolo scorcio di infinito


Come sempre chiunque può rispondere, non fatemi fare la noiosa e indicare solo sette blogger

lunedì 26 novembre 2012

Vaffanculo virus intestinale, cervicale che mi tormentate da venerdi sera, preferisco andare a lavorare e star bene che stare a casa malata

Vaffanculo ricarica telefonica che mi hai detto essere avvenuta con successo mentre non era cosi e mi hai lasciato senza soldi due giorni

Vaffanculo tempo infame che mi cacci sotto terra fisicamente e mentalmente

Tutto il resto, vi amo

giovedì 22 novembre 2012

prego, grazie, scusi, tornero'

E' il Giorno del Ringraziamento?
Vedo un sacchissimo di post tematici e quindi deduco di si'.
Anche se questa festa non appartiene alla nostra tradizione

Grazie Omino che pitturi casa mia mentre io faccio seminari di dubbia utilita'
Grazie Signor Agente Immobiliare che mi hai presentato casa mia
Grazie Banca che mi hai prestato un fottio di soldi che ti ridaro' con un fottio di interessi
Grazie Collega che mi hai fatto ballare come una pazza musica tamarra oggi a scuola con noi praticamente sui tavoli e i bambini che cantavano 'Takata'
Grazie Mamma che stai organizzando il trasloco per me, so  he in pensione ti saresti annoiata
Grazie amiche
Grazie Omino che mi ami e che mi hai insegnato senza far nulla ad amarti tanto

Esiste Dio? Se si' grazie per tutte queste cose

lunedì 19 novembre 2012

Il Miele nell'Alveare

Tocca a me stilare la lista del Miele nell'Alveare

e me ne vergogno un po' perche' sappiamo tutti quale sia il punto saliente della settimama appena passata, velameno ancora ma la faccio lo stesso

Ho comprato casaaaaaaaaaaaa!!! La casa, insomma, corredo di foto allegato
Festeggiare con una cena con l'Omino e altre persone, i miei genitori e vedere mia mamma scofanarsi fior di capriolo

Andare a ballare dopo millenni, sentirmi ancora giovane, trascinare l'Omino e baciarci tantissimo

Ricevere regali (ancora da aprire) da persone totalmente inaspettate e quasi sconosciute

Un weekend piu' o meno interessante, ma quel che conta, passato con amiche

L'Omino che durate il suddetto weekend mi dipingeva la casa <3

L'Arrivo imminente delle bestiole

L'Arrivo imminente del Natale (da ora per ogni settimana ce lo infilo)

Le soddisfazioni al lavoro

domenica 18 novembre 2012

By Day


Sempre per la serie "Velameno"
l'Ape Regina presenta l'Alveare

The Garden and The Bathroom


venerdì 16 novembre 2012

Velameno

Ok, sappiate che non sono una di quelle
false ipocrite che fingono che una cosa non importi loro realmente e invece gli rode il culo, di quelle che vogliono essere al centro dell'attenzione eppero' non lo ammettono trovzndo mille altri modi per farsi vedere, come i bambini che vogliono la mamma e iniziano a distruggerti la classe o a urlare o a frignare con la scusa di un gioco rubato.
Sappiate che io ve la menero' a tempo indeterminato  e quindi chi vuole scendere un po' dall'arco fino a quqndo smettero' con foto e cazzate puo' farlo tranquillamente.
Non mi offendo.
Pero'vi ho avvisato.



martedì 13 novembre 2012

E quindi

Sono povera.
Incredibilmente povera.
Stasera zuppa e tonno, ovvero quel che ho in casa giacche' fino al 27 di soldoni sonanti se ne vedono pochi. Sto frugando nelle tasche dei jeans per vedere se per caso ci hi scordato il monetame.
Se tanto mi da tanto dovrei arrivare a dicembre bella dimagrita, che mica si vive a pizza e sushi.
Cavoli amari, insomma.

Pero'

HO
COMPRATO
CASA

Ripetiamolo insieme.
Poi uniamoci in un trenino virtuale PE PE PEPEPEPE', PE PE PEPEPEPE' e qualcuno porti lo spumante virtuale che io ho pagato il notaio.

venerdì 9 novembre 2012

Il Miele nell'Alveare

Rieccoci all'appuntamento con "Il Miele nell'Alveare" ossia le cose belle che mi sono successe in questi giorni.


  • il ponte del 2 novembre, comprare un vestitino spinta dall'Omino (e vederselo sequestrare dalla mamma perchè "devi ancora dimagrire perchè ti stia bene")
  • trasferirmi qualche giorno dall'Omino
  • mangiare con l'Omino sul divano guardando film tamarri e surreali
  • la data che si avvicina
  • uscire alle due il venerdì ed essere già a casa
  • un aperitivo benefico con la mia Ragioniera e comprare un pesto ai pistacchi e gamberi che se è tanto buono quanto sembra deve essere la mia morte
  • l'arrivo imminente del Natale
  • andare a vedere le due bestie che verranno a vivere con me (mia madre sa che è una, per cui Goddess non fare la spia)
  • il lavoro che mi sta dando tantissime soddisfazioni, i complimenti della mia collega che è anche la migliore che potessi desiderare)
  • scegliere i mobili e i colori (e non dite che le vibrazioni del rosso non mi fanno dormire...)
Mi sembrano poche cose, sicuramente ce ne saranno altre, ma non mi vengono in mente o forse sono sempre le stesse e io sono abituata, sbagliando, a darle per scontate. Oppure sembra che io le dia per scontate perchè non mi vengono in mente o non sto a scriverle ogni volta eppure ne sono veramente grata (la salute, le malattie che ogni tanto ci lasciano respirare...). 
Davvero, me le ricordo.
Anche se non sempre sembra.

sabato 3 novembre 2012

100 domande


1.Nome? Tea
2.Soprannome? Stellina, Bimba, Surella, Sista (sta per "Sister"), Zia Tea
3.Numero di candeline sull’ultima torta di compleanno? 34
4.Data in cui spegni quelle candeline? 26 Dicembre - non sono Gesù Bambino
5.Segni particolari? No
6.Luogo di nascita? Pavia.
7. Altezza? 164
8.Colore degli occhi? Chiari, ma non saprei perchè tendono a cambiare
9.Colore dei capelli? Castani, ma li rossizzo
10.Numero di scarpe? 35
11.Occhiali? No
12.Hai piercing? Solo orecchini, tre al destro e uno al sinistro
13.Tatuaggi? Un delfino con un arcobaleno sulla spalla destra, una piuma con la scritta "Carpe Diem" sul polpaccio destro
14.Animali domestici? Una tartaruga, Mafalda, di otto anni che probabilmente mi sopravvivera
15.Ti piace il tu lavoro? No, lo amo
16.Ti sei mai ubriacata? Si
17.Ti sei mai innamorata? Adesso sì
18.Hai già amato qualcuno al punto di piangere? Ho pianto, ma più per orgoglio
19.Hai mai avuto incidenti in macchina? No
20.Hai mai avuto incidenti in moto? No
21.Vino rosso o vino bianco? Basta che si beva
22.Coca Cola o Pepsi? Basta che si beva
23.Lemonsoda o Oransonsoda? Basta che si beva
24.Caffé normale o macchiato? Macchiato
25.Caffè zuccherato o amaro? Dolce tendente allo stucchevole tipo quando fa la pappina in fondo
26.Zucchero normale o di canna? Basta che si bev... che ci sia
27.Coperta o piumone? Piumone, sono freddolosa
28.Lasciare o essere lasciati? Ma anche stare insieme e vissero per sempre felici e contenti (non vale, lo so, ma chiamo il mio avvocato.... Annaaaaaa!)
29.Colore dei calzini? Basta che siano colorati
30.Numero favorito? 4
31.Film preferito? "L'attimo fuggente"
32.Citazione? "Carpe Diem" de "L'attimo fuggente"
33.Computer o Play Station? Computer
34.Giorno della settimana? Domenica per stare con l'Omino
35.Canzone preferita attuale? "Come un pittore" dei Modà
36.Canzone preferita? Bohhhhh? Troppe
37.Programma televisivo? The Mentalist e seguo il Grande Fratello, ma so che mi volete bene lo stesso
38.Telefilm preferito? The Mentalist, Criminal Mind
39.Cartone preferito? Quello Disney, su tutti "Alice nel paese delle meraviglie"
40.Hai mai nuotato nudo/a? No
41.Cocktail preferito? Pina Colada, Mojito, Alexander
42.”Sogno o son desto”? O sono troppo desta o sogno troppo
43.Sport praticati? Adoravo nuotare e fare acquagym, ora danza orientale
44.Sport preferito da vedere dal vivo? Nessuni
45.Sport preferito da vedere alla TV? Pattinaggio sul ghiaccio
46.Pasta o pizza? Entrambi, sono carboidrati
47.Come ti vedi da qui a 10 anni? Migliore
48.Cosa fai quando ti senti giù? Piango, what else?
49.Parolaccia che dici più spesso? Cazzo
50.Frase che dici più spesso? "Dito in alto" che significa "silenzio" nel mio linguaggio (di maestra)
51.Cosa odi? La falsità, l'arroganza
52.Chi non sopporti? I falsi, gli arroganti, i prepotenti, ma anche i "finti amici", chi ti cerca perchè ha bisogno
53.Qual è la cosa più bella che esiste? La felicità
54.A che ora vai a dormire? Tra le undici e mezzanotte durante la settimana
55.Destrorso/a o mancino/a? Destrorsa
56.Segno zodiacale? Capricorno
57.Punto debole? L'insicurezza, il pessimismo ma ci sto lavorando
58.Ricordo più brutto? Non lo so, davvero... quando ero in ospedale con il meningococco non è stato divertente, ecco
59.Ricordo più bello? Tantissimi di quando lavoravo al mare, quelli legati all'Omino, serate con la Migliore Amica, fare il bagno coi delfini, essere premiata a due concorsi letterari, ricevere  la telefonata di lavoro che mi comunicava il tempo indeterminato
60.La migliore qualità? La creatività nella scrittura, la capacità di adattamento, saperci fare un po' coi bambini
61.Il peggior difetto? L'insicurezza, il pessimismo, ma ci sto lavorando... l'avevo già detto, però
62.Qualità che ti riconoscono? La capacità di adattamento, l'ironia
63.Difetto che ti attribuiscono? L'insicurezza
64.Di cosa hai paura? Dei topi
65.Un obiettivo? Essere felice
66.Il tuo primo pensiero la mattina? Cazzo, devo alzarmi
67.L’ultimo pensiero prima di andare a letto? "Ti amo" se c'è l'Omino, se no "A domani" rivolto a me stessa
68.La prima cosa che guardi in una persona del sesso opposto? I lineamenti del viso, ma anche l'espressione e la luce negli occhi quando sorride
69.La qualità che cerchi in una persona del sesso opposto? Fedeltà, rispetto
70.Sai cantare? Sì, le canzoni per i bambini... lì non ho nemmeno vergogna
71.Credi in te stesso/a? Dipende, per alcune cose sì, su altre ci sto lavorando
72.Pensi di essere attraente? Non in modo particolare, ma non mi disgusto
73.Vai d’accordo con i tuoi genitori? Sì, soprattutto da quando vivo fuori casa
74.Suoni uno strumento? Figuriamoci!
75.A che età il primo bacio? 21, sono una tardona
76.A che età la prima volta? 27, sono una tardissimona
77.Nome preferito? Femminili: Lara, Celeste, Alice, Diana. Maschili: Christian
78.Nome che odi? Quelli banali tipo Giulia, Sofia e quelli troppo antichi tipo Lucrezia, Lavinia, Clotilde. Poi "odiare" è una parola grossa, non chiamerei mai i miei animali così
79.Meglio tentare ma poi pentirsi o non tentare e rimpiangerlo? Marzullo, puoi fare di meglio. Io non sempre tento, dipende da cos'ho da perdere. 
80.Credi nel destino?
81.Credi in Dio?
82.Sangue freddo o caldo? Tiepido, dai
3.Inverno o estate? Estate, ma non così "sudosa"
84.Mare o montagna? Mare 
85.Sai chiedere scusa? Se ne vale la pena
86.Sei permaloso/a? Dipende da che argomento si sta affrontando
87.Cosa cambieresti di te? Ancora? L'insicurezza e il pessimismo
88.Hai mai rubato? No
89.Ami il rischio? No
90.Sai stare sola?
91.Sei felice? Non so cosa si intenda per "felicità", sono in un bel periodo della mia vita, ma può andare sempre meglio
92.Vuoi avere figli? Li ho sempre voluti, ma le circostanze della vita mi stanno portando da un'altra parte
93.Matrimonio o convivenza? Non sono contraria al matrimonio, ma prima bisogna convivere
94.Essere o apparire? Essere, ma non mi vergogno a dire che apparire in un certo modo aiuta
95.La bella o la bestia? La Bella nella libreria della Bestia
96.Sai abbassare la testa? Sì, fin troppo se è per quello
97.L’emozione che più ti tocca? L'invidia
98.Cosa non faresti mai? Sesso per avere un tornaconto
99.Tre desideri al genio della lampada? Essere felice, essere felice, essere felice. Diciamo, per risultare seri, la salute, l'amore, il denaro
100.Ti sei rotta le palle a rispondere a queste domande? No, ma forse alcune un po' ripetitive... 

giovedì 1 novembre 2012

E' già Natale

Forse perchè io ci sono nata,
sotto Natale intendo, posso affermare senza vergogna di essere fautrice del movimento "E' già Natale".
Pertanto, una volta giunti a fine Ottobre per me automaticamente è ora di pensare al 25 Dicembre, saltando così circa due mesi.
Le mie amiche e la mia famiglia mi ha sempre boicottato in quanto "siamo ai primi di ottobre, è presto"... ma come, di solito io inizio i primi di settembre! Da qualche tempo, però ho notato un netto miglioramento e così si iniziano a leggere letterine, vedere gente al Viridea che passeggia con finta nonchalance nel Reparto Natale e si lamenta che i negozianti esagerino, ma intanto sono lì a soppesare gli addobbi, dunque il mio proselitismo sta ben mietendo qualche vittima. Quindi pensare a Natale mi permette di superare indenne la Punizione di Dio per espiare i nostri peccati che si chiama Novembre. 
Premetto che io amo il Natale, è una festa che sa di casa, di momenti passati in famiglia o comunque con le persone che amiamo a scambiarci pensieri fatti col cuore. A chi non piace il Natale? A chi non ama stare in famiglia, secondo me.
Certo il natale - appositamente scritto con la minuscola - fatto di corse e sgomitate nei negozi affollati per recuperare "un portafogli, un portafigli, una cagata, qualcosa" (insegna Elio), di violenze autoinflitte per andare a trovare i parenti (vabbè, nei limiti ci può stare), di stati su Facebook "Vorrei andare a letto e svegliarmi il primo gennaio"  non fa per me. Non è Natale, quindi non festeggiatelo nemmeno se dovete passarlo così. Non fate regali se non vi piace farli, non ci offendiamo. Certo a rigor di logica non dovreste nemmeno accettare regali da altri, se non sentite in voi lo Spirito del Natale, ma ognuno decide per se.
Se vi invitano a una festa, una cena di Natale e dovete andarci con la piva ringraziate educatamente e declinate. Non ci offendiamo. Un' altra categoria che non tollero è quella di chi critica i regali ricevuti, che guardano in bocca a Caval Donato e sostengono che ne avrebbero fatto volentieri a meno. Ma che cavolo, ti ho pensato, ho speso soldi per te e tu ne avresti fatto a meno. Restiamo d'accordo che anche io faccio a meno di farti un regalo e siamo a posto.

Io, poi ho intrapreso fin da bambina una battaglia personale contro chi, causa il mio compleanno quasi in concomitanza con venticinquesimo giorno, afferma - non "chiede", notare - "Allora ti fanno un regalo solo".
Guardami.
Ma guardami bene negli occhi: ti sembro Gesù Bambino?
E comunque il 25 è il 25 e il 26 è il 26. 
Che poi io ho un fratello nato a Gennaio e, ovviamente, mamma e papà gli fanno due regali, vi pare mai che con me potrebbero cadere in questo madornale errore? Io non credo proprio. Con queste semplici parole ho portato tutti i miei amici a farmi due regali, anche se la festa è una sola. Fatemi un pensierino che i soldi in quel mese scarseggiano con tutti i regali che dovete fare, ma regalatemi due fottute cose. Uno piccolo. Non mi offendo.

Insomma, se andiamo avanti così finisce che mi offendo veramente e il prossimo anno vado a letto per svegliarmi il primo gennaio.

domenica 28 ottobre 2012

Come un Pittore - Modà

Ciao, semplicemente ciao. 
Difficile trovar parole molto serie, 
tenterò di disegnare... 
come un pittore, 
farò in modo di arrivare dritto al cuore 
con la forza del colore. 

Guarda... Senza parlare. 

Azzurro come te, 
come il cielo e il mare 
E giallo come luce del sole, 
Rosso come le 
cose che mi fai... provare. 

Ciao, semplicemente ciao. 
Disegno l'erba verde come la speranza 
e come frutta ancora acerba. 
E adesso un po' di blu 
Come la notte 
E bianco come le sue stelle 
con le sfumature gialle 

E l'aria... Puoi solo respirarla! 

Azzurro come te, 
come il cielo e il mare 
E giallo come luce del sole, 
Rosso come le 
cose che mi fai... provare. 

Per le tempeste non ho il colore 
Con quel che resta, disegno un fiore 
Ora che è estate, ora che è amore... 

Azzurro come te, 
come il cielo e il mare 
E giallo come luce del sole, 
Rosso come le 
cose che mi fai... provare.

venerdì 26 ottobre 2012

Il Miele nell'Alveare

Ecco l'Ape che ronza per regalare a tutti voi (che culo) un po' di Miele nell'Alveare.


  1. La data del rogito. Vero che arriva presto? Vero? 
  2. L'Omino, cucinare una torta salata per noi, mangiarla a casa così abbiamo più tempo per stare a farci le coccole, quando mi viene a prendere in stazione prima di correre al lavoro, quando mi propone sushi perchè sa che mi piace, ma anche perchè ci sta prendendo gusto anche lui, pensare che lunedi andiamo in colorificio
  3. Avere delle belle soddidfazioni al lavoro
  4. Tornare presto al venerdi, chiacchierare coi miei, fare merenda con la frutta secca, passare il pomeriggio a postare belle immagini su Pinterest così da sognare anche un po'
  5. Stilare la lista delle cose da fare per la casa - un fottìo ma almeno iniziamo a concretizzare
  6. Un bel progetto letterario
Breve, ma instensa, eh?

La vostra?

giovedì 25 ottobre 2012

Ombre

Oggi vorrei affrontare l' argomento Ombra.
Le Ombre sono quelle paure, quelle convinzioni che stazionano dentro di noi e che spesso ci condizionano la vita. Possono essere stupidaggini o cose molto serie, ma in ogni caso non ci fanno vivere bene, sono sempre li' a farci male o piu' semplicemente rompono il cazzo.
Visto che e' il periodo giusto vorrei iniziare a individuare le mie ombre e a cercare di capirle meglio per eliminarle... tantk ne arriveranno altre, ma bisogna pur iniziare.
Inoltre all' alba degli  - enta ho capito che l' unico modo per sconfiggere un' Ombra e' muovere il culo e darsi da fare, un po' come quando vogliamo qualcosa e non possiamo certo aspettare che piova dal cielo anche se a volte sarebbe molto piu' comodo.

Voi avete qualche Ombra che vi inquieta?

martedì 23 ottobre 2012

Pin Up

Un paio di mesi fa

Euforilla "Oggi ho guardato su Pinterest..."
Ape "Cos' e' Pinterest?"
Occhiata truce di Euforilla e Goddess
Goddess "Non vuoi davvero saperlo"
Ape "Perche' no?"
Goddess "Ti crea dipendenza"
Euforilla " E' tipo Facebook ma si postano delle immagini"
Ape "Ma figurati se io divento dipendente da sta cazzata"


Da sabato mattina sono su Pinterest col mio vero nome.
Wow, direte. Ditelo. L' avete detto?
Ok.
Chi volsse leggermi senza parole mi trova li.
Mi chiamo Tea Provini.
Poi dimenticatelo e tornate a chiamarmi Ape Regina.


sabato 20 ottobre 2012

L'Arrivo Imminente

Caro Babbo Natale,
quest'anno ho fatto la brava, come sempre, e quindi ho diversi regali da chiederti:


  1. Una casa tutta per me... come dici, la sto già comprando?
  2. Il lavoro dei miei sogni... come dici, ce l'ho già?
  3. Un fidanzato meraviglioso... come dici, ce l'ho già?
Allora, 
Caro Babbo Natale, ti chiedo per quest'anno di portare la salute e la serenità a me, alla mia famiglia e ai miei cari, che tutto vada sempre bene e che possiamo vivere in pace e felici.
Detto questo, ti chiedo di non regalarmi cose inutili, bensì oggetti per la casa che sai, costano un botto ma non se ne può fare a meno.
Portami pure una fornitura vitalizia di detersivi se ti va che qui non si butta via niente, come col maiale (scusa Anna).
Ti chiedo anche di portarmi un paio di micini da adottare e di farmi credere che non sto facendo una cazzata a fare questa scelta perchè le mie amiche dicono di no e vorrei tanto credere a loro.
Inoltre ti chiedo di continuare a farmi scrivere la mia Storia così i sensi di inferiorità nei confronti di chi viene, meritatamente, apprezzato si attenuino un po' e quindi portami la costanza e non lasciare spegnere la mia passione.

Grazie in anticipo

Ape Regina

PS: Già che ci sei mi faresti sparire, per magia, i chili di troppo?
PPS: possibilmente senza che questo preveda ginnastica, dieta ecc...
PPS: anche una giornata in hammam non mi farebbe schifo dopo mesi di duro lavoro
PPPS: ci risentiamo, eh?

mercoledì 17 ottobre 2012

Il Miele nell' Alveare

Come sapete
la settimana passata e' stata impegnativa, ma forse ci stiamo riprendendo. Questi tre giorni lavorativi sono passati in fretta e non vedo l' ora che arrii il weekend per un altro motivo oltre al beato cazzeggio. Venerdi mi trasferisco a casa dell' Omino qualche giorno, inoltre lunedi' compie gli anni e io mi sono presa un giorno di ferie cosi' da passarlo insieme, dal momento che e' il suo giorno libero. Per festeggisre ho pensato di scrivere 'Il Miele nell'Alveare' anche se e' mercoledi, solo perche' mi va ed e' una giornata che sento positiva.

L'Omino, il progetto di un lungo weekend insieme, quattro nanne con lui e il suo compleanno

La delibera finanziaria per il mutuo del "mio" Alveare fresca di giornata

Le malattie che ogni tanto ci lasciano tregua

Il libro dei gatti che ho preso "ma solo per farmi un'idea" :)

aver scritto un pezzo della mia storia, ieri sera ed andare avanti oggi pomeriggio

l'autunno solo per indossare i vestiti del mio negozio preferito

la birra alla rosa, al basilico, all'arancia e coriandolo

le "Tracce"

arrivare seconda a "Seven Wonder" e, soprattutto, battere il Fratello

comperare un cappellino viola


Mi sembra basta, ho raggruppato diverse cose, risalenti anche a dieci giorni fa, ma ci voleva.... Ora scusate, vado a scrivere le mia storia

martedì 16 ottobre 2012

Sholeh Zard

La mia amica Lanterna
ha da poco pubblicato su amazon un suo scritto, dicesi "Sholeh Zard". Io l' ho letto, e' bello e lei scrive bene, in modo accattivante e divertente.
Si e' messa li e in quattro e quattr'otto ha creato questa storia.
Io dopo anni che sto lavorando a una storia l'ho abbandonata per motivi vari. Forse la riprendero', ma mi auguro di no, per motivi miei. Ho imbastito una storia nuova a cui volevo lavorare gia' da un po' e finalmente ho iniziato a scriverla. Sono orgogliona di Lanterna e felice per lei. Tra l' altro mi e' da esempio cosicche' mi metta penna alla mano, o meglio tasti sotto le dita e concretizzi.
Solo che con me non e' mai molto semplice e non parlo della storia. Fino a qualche anno fa quando una mia amica riusciva dove io non riuscivo io ne ero invidiosa. Non avrei mai augurato a nessuno niente di male, ma non mi limitavo ad ammirarne il talento, le invidiavo proprio. Naturalmente poi mi sentivo in colpa e quindi oltre a star male perche' provavo un brutto sentimento verso un' amica, stavo anche male per il senso di colpa. Adesso ho smesso. Pero', ecco, non mi piace che si dica "Brava" a una mia amica e a me no. Ognuno ha le sue ombre e so benissimk che Lanterna leggera' questo post e non mi nascondo certo dietro a un dito. Non e' nulla di personale, e' un problema mio e una cosa su cui devo lavorare io. Quind perche' sono qua a dire che una volta invidiavo le mie amiche e che adesso quella piccola voglia di essere figa mi becca male e invecd di cincischiare non sto andando a scrivere la mia storia?
Jallz!

lunedì 15 ottobre 2012

Dance upon a Time

L'Ape ronza lentame te
in questi giorni, troppo carica di pensieri.

Piove e nessuna voglia di uscire, ma la necessita'. Lunedi' si danza, anche se dall' altra parte della metropoli e bisogna prendere il cappotto, il cappello, stiparsi nella metro, fare un lungo pezzo e poi tornare, cenare prima di fiondarsi nelle coperte calde e morbide con mio sushi e il mio the... ecco, ne vale la pena. Rinfranca l'animo e scioglie il corpo o il contrario o non importa.

E poi ieri il Birrart con ottime birre artigianali, gli arrosticini di agnello (scusa papa',scusa Anna) e le crepe alla nutella e gli arancini piluccati in compagnia e poi saltare la cena, fare la tana.... Ti amo, Omino

sabato 13 ottobre 2012

Consolazioni

Non e' il weekend adatto
per stilare la lista del "Miele nell' Alveare". Senza offesa, non mi va.

Sono arrivata a venerdi sera un po' troppo carica dalla settimana, impegnativa su piu' fronti e la goccia che ha fattomtraboccare il vaso e' stato aver calpestato e rotto col mio peso piuma il vetro che incornicia la foto mia e dell'Omino fatta all grotte dei Frasassi. Mi ha davvero scocciato.
Ci sono quelle giornate del cazzo in cui tutto sembra andare male, non sono serena, livello di sopportazione meno venti. Poi un panino con speck, provola e melanzane e l' ultimo episodio di "Saw - L'Enigmista" mi hanno consolato.
Perche' c'era l'Omino. Mica solo per lo speck.

mercoledì 10 ottobre 2012

L'Idea in piu'

Bei tempi quando
il mio post piu' letto ("Seven Word") aveva 12 commenti, allora - quando ancora l' arco era arancione - ero famosa.
Allora, prima di mettermi a cantare "Memories" da "Cats" pensavo che qua ci vuole un' idea geniale.

Potrei parlare di sesso, quello attacca sempre, ma insomma piu' che qualche scorcio di rivista per donne seme non ho molto da dire, almeno cose personali qui non se ne narrano quindi andate dalle altre parti a cercare le schifezze :)

"Sopravvivere alla scuola dell'infanzia per negati" sarebbe una rubrica molto utile.
Se siete neo assunti e non avete mai visto un bamino e non do certo consiglk per le mamme che di solito bazzicano blog di mamme e "se non nai figli che ne sai?

Non amo i blog monotematici che parlano solo di un argomento, o comunque non sarei in grado di tenerne un: trucchi, cucina, arredamento...

Ci vuole un Colpo di Genio, quel qualcosa che abbia l"X Factor" adatto ad attirare qua visitatori e commenti











Magari mi viene in mente un' altra volta

lunedì 8 ottobre 2012

Buoni Propositi - Verifica

Quando si stila una lista di Buoni propositi,
si dovrebbe anche verificare periodicamente se li stiamo mantenendo o se si trattava solo di belle parole dettate dall'entusiasmo. Per questo motivo vado a riprendere il mio post del 28 agosto e mi faccio un bell'esame di coscienza


  1. Compro Casa: Il 29 agosto sono andata a vederne una in calce e mattoni e non ne ho più viste altre. Amore a prima vista. Sto aspettando il risultato della perizia, quindi non dipende da me. Io quanto ho promesso ho mantenuto: sono andata alla ricerca e in Banca e ora non dipende più da me, se non contiamo il Pensiero Creativo e la Legge dell'Attrazione
  2. Dimagrisco: Ecco, mi sono di recente pesata e non è stato divertente. Non sto facendo ginnastica con costanza, ho ripreso danza anche se già dopo due lezioni oggi ho saltato (per una buona causa, ero in Banca) e per quanto riguarda il Mangiar Sano, diciamo che se avessi una casa tutta per me forse avrei anche più voglia di cucinarci e invitare l'Omino anzichè uscire a cena. Non è una valida scusa, lo so, ma si può fare meglio
  3. Il Lavoro: Effettivamente il primo mese è volato e mi sento decisamente più sicura, più sciolta nel rapporto con le famiglie, un forte riferimento per i bambini. L'ordine è un punto a mio sfavore, ma ci stiamo lavorando. Diciamo che in questo lavoro tra il dire e il fare c'è di mezzo "e il" come cantava Elio prima che andasse a X factor
  4. Dare un po' di attenzione al mio look: Mah. Nel senso che, come sempre, quando mi alzo presto l'apparenza lascia un po' a desiderare, essendo che mi trascino fuori dal letto pigrissimamente. Anche sul lavoro stenderei un velo peloso, oggi ho anche dimenticato la maglietta di cambio, quella della settimana scorsa puzza come un pascolo e ho tenuto quella che avevo indosso, col risultato che ho dovuto spalmarmi di deodorante ai fiori d'arancio consigliatomi da Goddess  e facendone sentire il profumo ai bambini che, amori belli, sono affascinati da ogni mia str idea.

Insomma, alcuni obiettivi raggiunti, altri in parte, altri forse e altri no.
Ma voi verificate i vostri Buoni Propositi?

venerdì 5 ottobre 2012

Il Miele nell' Alveare

Con Euforilla
si pensava a un altro nome per la mia "Lista di Cose belle".
Lei, Goddess e altri usano "Scatola Musa" ma a me non piace. Visto che poi mi piace distinguermi ho pensato a questo nome che leggete nel titolo. Intanto "Scrigno" e' meglio di "scatola" e mi sembra piu' romantico.
Allora questa settimana il miele nello scrigno e'costituito da

la pizza che mi aspetta stasera, i giochi in scatola con gli amici e l'omino
l'omino
la perizia (psichiatrica, per me)
i lavori al lavoro (termini tecnici)
la nuova coinquilina e la vecchia e fare con lorola torta salata
l'arrivo imminente del Natale
essere quasi arrivata a casa

e voi avete qualcosa nello scrigno?

mercoledì 3 ottobre 2012

Pensieri sparsi

Stasera
vorrei mangiare messicano. Guacamole, fajitas (o come si scrive), nachos, insomma, avete capito.
Siccome la mia Socia compagna di "Viaggi e Mangiate" da un po' non viene piu' a trovarmi e mi devo "accontentare" di vederla in pizzeria nella cittadina di provincia, avevo quasi pensato di andarci con l' omino, se gli va.

Ho una nuova coinquilina, spero per poco, ma non perche' ,i sia antipatica ma perche' spero di andarmene presto, sta venendo in casa a portare le sue cose e ogi volta che viene a quest' ora io sono al cesso

Oggi abbiamo chiesto ai bambini in cosa Tizio e Caia (nomi di fantasia, nel caso qualcuno ci credesse e cazzi amari per la privacy) in cosa fossero diversi, nessuno che mi abbia deto "Uno e' maschio e una e' femmina" fino al risveglio di un esemplare.

Ringrazio per il titolo del post Fra e www.paroleperaria.blogspot.it

lunedì 1 ottobre 2012

Il ballo delle debuttanti

Il vestitino delle occasioni speciali per il debutto in societa'

Last Night

Ieri notte un pazzo mi ha infastidito in metropolitana, sono scappata ma ho lasciato li la borsa... stupidamente sono andata a riprenderla e lui era ancora li che mi aspettava, il tutto nell' indifferenza dei passeggeri...
Poi mi sono svegliata e avevo vicino l'omino

Cuoricini cuoricini

venerdì 28 settembre 2012

Alla Ricerca del film

Allora,
chiedo il vostro aiuto perchè con Google non riesco.
Alcuni di voi che andrò a contattare "di pirsona pirsonalmente" come dice il buon Catarella nei libri/film di Montalbano sono più esperti di altri, ma gli altri possono darmi una mano.

Ho visto un film, anni '90 direi. In questo film c'è una donna la cui figlia piccola viene uccisa e il killer si mette in contatto con lei mentalmente facendola impazzire. Le succedono cose strane.
Quel che mi ha più colpito è stata la scena in cui lei si trova la casa invasa dalle mele. Tipo che va in cucina, vede una mela, la butta, se ne va; dopo un po' torna in cucina e ci sono due mele e via così fino a che l'armadio ne è colmo e la inondano letteralmente. Quando il marito torna a casa perchè lei lo chiama al telefono impazzita ovviamente non c'è più nulla.
Ora, a parte il fatto che sarei impazzita anche io, finisce che, scusate lo spoiler, lei muore annegata - non so se si uccida o se l'assassino alla fine la fa fuori - però poi da morta è lei a farlo impazzire entrando nella sua mente.

Vi scongiuro, ditemi che cazzo di film è-
In palio una torta di mele

giovedì 27 settembre 2012

Il Miele nell' Alveare

Due post nello stesso giorno
non sono da me, però la notizia che dovevo darvi era in effetti molto importante ed ra che avete appreso ciò che vi ho scritto sotto possiamo scrivere le cose belle che mi sono successe in settimana, anche perchè la settimana scorsa in effetti non ho detto nulla, sarà una sorta di condensazione.

  • L'omino. Indiscutibilmente
  • Il weekend dalla Migliore Amica, suo figlio e la sagra della mela
  • Il sushi due volte alla settimana
  • Rivedere un'amica sul treno e chiacchierare per recuperare parecchi mesi
  • Provare una ricetta ed essere ancora vivi
  • Vedersi nel saggio di danza e scoprirsi fighe
  • La nanna inaspettata a casa dell'omino per la prima volta
  • Una cena con una coppia davvero simpatica e la costata con le patate fritte
  • Sentire che forse ce la posso fare a portare a termine un progetto importante
  • Le soddisfazioni al lavoro
  • Passare un po' di tempo coi genitori
Sto facendo passi da gigante, anche perchè sono a casa con un mal di stomaco davvero inquietanteche mi fa saltare la pizza con le amiche che sarebbe stato il punto successivo, ma chi si accontenta gode e mi sembra che ci siano parecchie cose di cui essere contenti

Notizia

Insomma,
non c'e' mai un modo delicato e un momento giusto per dirlo, si fa e basta.
Peeo' in effetti capisco che sia sconvolgente e nessuno se l' aspetti quindi forse dovrei prepararvi...
La verita', ecco, e' che

NON SONO INCINTA!!!!!!

Questo per tutte le persone che nel giro di tre settimane me l' hanno chiesto ben convinte di essere nel giusto.
Non c'e'nessun bambino, non rimarro' a casa dal lavoro, non smettero' di andare a danza.
In compenso l' Umbria e' piena di buon cinghiale.

martedì 25 settembre 2012

Per Negati

Se andate su www.euforilla.com
uno degli ultimi post riguarda il makeup e nailart per negati (trad. trucco e unghie).
Avete presente quei libri tipo 'informarica per capre', 'cucito for dummies' ecc....? Ecco, la mia amica  Euforilla tiene delle piccole lezioni presentandole con una copertina simile, che sembra un libro vero.
Il problema e' che la voglio anche io. Perche' e' un problema? Be', perche' io non so fare nulla.
Non fraintendetemi, non sono cosi' mal messa da piangermi addosso in preda a una crisi di autostima... e' che non so far nulla cosi' bene da pensare di insegnarlo, anche solo per gioco. Mesi fa parlavo proprio con Lanterna, Goddess Inspired ed Euforilla oltre che un altro paio di splendide ragazze e ognuna diceva "Se non facessi il mio attuale lavoro potrei certamente..." fare la truccatrice/vendere oggetti creati da me/insegnare danza e completare i puntini.
Io, se non facessi il mio attuale lavoro, non farei nulla. Potrei chiedere la disoccupazione e andare a frugare nei cassonetti. Davvero, non ridete.
Ora, capite che fare yqualcosa e insegnarla sono cose molto diverse.
Di cucinare non se ne parla. Lo faccio poco e nessuno sano di mente prenderebbe lezioni da me, nemmeno gratis perche' su blog di questo si tratterebbe.
Cucire, men che meno, la danza... ieri ho iniziato il corso intermedio e tutto l'entusiasmo che avevo mi ha immediatamente abbandonato dopo pochi minuti.

Pensa che ti ripensa sono giunta alla conclusione che le uniche cose che so fare discretamente sono

  • la maestra, ma non penso che nessuno qua senta la mancanza di S.O.S. Ape
  • scrivere, ma non sono in grado di dare consigli di scrittura creativa, nè tantomeno di grammatica, per quello c'è il blog di Romina Tamerici che lo fa davvero bene.
Insomma, questo mi ha fatto riflettere sui talenti nascosti. Mi piace pensare che tutti abbiamo dei talenti, più o meno sviluppati e di cui siamo più o meno consapevoli. Credo anche che per far fruttare, non necessariamente dal punto di vista economico, un talento si debba studiare ed esercitarsi e credo anche che, se da un lato, ognuno debba "fare il proprio mestiere" ossia quel che sa fare meglio, se vogliamo darci a un hobby per cui siamo negati, solo perchè ci diverte e ci fa stare bene che male c'è?

E i vostri talenti quali sono?

sabato 22 settembre 2012

Momento Pubblicitario

Prima dei miei prossimi post
a cui sto "lavorando", vi segnalo che su www.personalita'multiple.blogspot.it che trovate nella lista a fianco, sotti il titolo "L'Ape punge", la blogger Goddess Inspired ha indetto un piccolo contest, molto semplice con ricchi premi e cotillons in palio.
Se vi va accorrete numerosi.
Abitualmente non faccio pubblicita' a blog, ma ecco, per lei si :

venerdì 21 settembre 2012

Climax

L'Uomo Del Monte,
cioe', Banca d'Italia ha detto si'.
Non vuol dire che io abbia il mutuo, ma che potrei averlo. Consolante, eh? In effetti, bando all'ironia, la Banca a cui mi sono rivolta potrebbe verosimilmente concedermi la grazia.

To bee continued...

venerdì 14 settembre 2012

Il Miele nell'Alveare

Oh no, e' passata una settimana e devo scrivere la lista delle Cose Belle che mi sono successe...
Non lo farei se prendessi cosi male questo piccolo imoegno, ma visto che nella vita si deve essere ottimisti allora diamoci dentro

Poter sperare nella realizzazione di un progetto importante
Fsre colazione con l'omino prima di entrare al lavoro
Una bella soddisfazione lavorativa
I weekend a casa
Aver iniziato a scrivere la mia nuova storia
Sperare che duri

sabato 8 settembre 2012

Il Miele nell' Alveare

Personalita' Multiple del blog che seguo
e di cui non so ancora inserire il link (pigrissima me) stila settimanalmente una lista di cose belle per cui essere grati. Ci ho provato una volta, ho scritto tre cagate e poi ho smesso.
Ma ora, dati i miei buoni propositi (c...o, non ho fatto ginnastica, oggi), mi voglio imporre di scriverne una anche io.
La sto scrivendo.

Provare a cucinare per il mio omino
Trovare la casa dei sogni (e aspettare il mutuo)
Rivedere la mia fantastica collega e i miei clienti
Godersi ogni singolo minuto di estate prima che se ne vada
Guardare le foto delle vacanze e incorniciare le piu' belle
Programmare un weekend dalla migliore amica
Progettare un tatuaggio
Recuperare due bellissime stampe da casa di nonna
Tirare fuori dall'armadio il mio abito preferito e sfruttarlo alla faccia dell'imminente autunno


Ragazzi, come sono sudata a furia di spremermi! Pero' ce la posso fare, vi daro' grandi soddisfazioni!
Finche' dura

sabato 1 settembre 2012

Favoletta

E anche Mamma Ape e Papa' Fuco si innamorarono del piccolo, ma accogliente alveare di Ape Regina, soprattutto Mamma Ape capi' che era proprio quel che sognava la piccola e ddcisero di aiutarla a realizzare il suo desiderio.
Ma un Calabrone chiamato Banca era in arrivo...

- to bee continued... -

giovedì 30 agosto 2012

Alveare, dolce alveare

Ve l' avevo promesso e ieri sono stata a vedere un alveare... ops, una casa.
No, no, non una casa. LA casa. La mia
Era da molto che non provavo quel colpo di fulmine che ti fa dire "E' lui/lei". Ma ieri mi sono assolutamente innamorata. Ora non resta che informarsi sul mutuo. Fatemi gli auguri o consigliatemi o regalatemi dei soldi :)
9

martedì 28 agosto 2012

Buoni propositi

Per me l' anno inizia a settembre.
Intanto peche' col lavoro che faccio inizia un Anno nel vero senso della parola, il che significa che domenica e' Capodanno, ma non divaghiamo.
A settembre io risorgo. Non che non ami l' estate, a parte quando in pianura padana fanno 38 gradi, umidita' 107%, gradi pecepiti 71. E' che a settembre mi riempio di buoni propositi, mi rifaccio il guardaroba, ricomincio danza... insomma, eccoi miei buoni propositi per questo nuovo anno

1) compro casa. la compro, giuro, mi sono rotta della convivenza con due maniache della pulizia almeno a voce dato che poi i capelli nel lavabo sono lunghi  neri pertanto non miei. Domani vado a vederne una in carne e ossa, meglio, in calce e mattoni. Quindi acquistare una tana in cui vivere da sola, ma con lo spazio per due (cosi', se per caso....)

2) dimagrisco. Ho preso un sacco di chili in Umbria, coi suoi fottutissimi tartufi e cinghiali. Devo riprendere danza e magari farmi un po' di ginnastica a casa, come se quakcuno ci avesse mai creduto che la faccio veramente. Ecco, voglio farla veramente.

3) Il lavoro. Ho iniziato in maiuscolo, non a caso. L' anno scorso mi sono impagnata, ma e' stato un anno di rodaggio e ambientamento. Quest' anno voglio darci dentro ancora di piu'. Essere piu' precisa sulla documentazione, piu' ordinata, piu tutto.

4) Dare un po' di attenzione e cura al mio look. Lo so che alla mattina presto non si ha voglia di curarsi e io personalmente andrei a lavorare in pigama, ma non voglio salire sul treno con le donne in carriera e sembrare una sciattona. Anche se poi vado al lavoro e mi metto in tuta - e vorrei modificare anche questo look da lavoro, soprattutto perche' vivo sei ore con la mia collega che sfoggia camicie di Dolce e Gabbana per dipingere e incollare il che, seppur eccessivo, fa sembrare barbone una normalissima tuta. Mi hanno rovinato Enzo Miccio e la bionda, lo so.

E per ogni minimo buon proposito voglio appendermi una lista cosi' non avro' scuse per dimenticarmi, soprattutto la parte sull ginnastica.

Fatemi gli auguri

domenica 19 agosto 2012

Di ritorno.
Con cinque giorni al mare e nove giorni in Umbria.
Compagni di avventura diversi, nuove consapevolezze, convivenze, prove superate.
I miei viaggi si fermano, le mie vacanze no

sabato 4 agosto 2012

venerdì 20 luglio 2012

Di argonauti e isole deserte

Riprendo un vecchio post del mio argonauta preferito vergognandomi del ritardo, ma ormai mi conoscete e rispondo alle domande molto originali e bizzarre che aveva, all'epoca, posto....

1. Sei su un'isola deserta. Hai portato con te il tuo libro preferito, che sei disposta a leggere e rileggere per quanto rimane della tua breve esistenza. Sull'isola arriva un altro naufrago e te lo chiede in prestito, avendo con sé solamente un iPod. Come reagisci?
"Quando l'hai finito, però, me lo ridai"

2. Tiri un dado. Che numero esce? E cosa esce a me?
Essendo un dodecaedro (colga la citazione, Argonauta), dodici

3. Hai l'Argo a tua disposizione per raggiungere un luogo qualsiasi. Quale rotta?
Il fondo del mare

4. Hai l'Argo a tua disposizione per raggiungere un non-luogo qualsiasi. Quale rotta?  Un viaggio virtuale nello spazio per andare a vedere cosa cazzo succede nei buchi neri, ma con la certezza che non ne verrò inghiottita 
5. Quale potere (non super) ti piacerebbe avere? Come lo useresti?
Vorrei essere la Donna Olio che si fa scivolare addosso le cose

6. Un amico a cui hai appena passato il libro che stai leggendo (di tua proprietà) lo apre in malo modo e questo si rompe. Come reagisci?
Mi schiarisco la voce "Ehm, ehm...". Di solito dal tono con cui mi schiarisco la voce si capisce cosa non sto dicendo.

7. Ti hanno abbandonato su quella dannata isola! (Io non c'entro.) Come pianifichi la vendetta?
Gli spacco l' I Pod

8. Una coccinella si posa sulla tua tenda. Cosa pensi?
Porta fortuna

9. In che ruolo ti vedresti, se fossi il protagonista di un libro?
Il personaggio positivo, ma secondario

10. In che ruolo vedresti me? (Non necessariamente nello stesso libro!)
Un antagonista ma non in senso negativo, più come la nemesi del protagonista

11. Rispondete a una tra le seguenti domande: Legale o caotico? Apollineo o dionisiaco? Neoclassico o romantico?
Legale